Fatto in casa da pezzi di scatole

Dopo aver completato l'installazione della prossima rete di computer locale, come sempre in questi casi, si è formato un gruppo di frammenti di scatole di plastica (Fig. 1).

Fig. 1

Ovviamente puoi collezionarli e in qualche modo usarli la prossima volta. Ma ... Primo, quando sarà - la prossima volta? In secondo luogo, forse saranno necessarie scatole di dimensioni completamente diverse. E infine, in terzo luogo, dove conservare questi scarti, il cui numero è in aumento? .. La risposta a queste domande suggerisce se stessa: è necessario "creare" qualcosa di utile da loro ... La mia attenzione a questo proposito - Non lo so perché - era principalmente attratto dalla scatola, mostrata nella Figura 2. Feltri con il loro profilo quadrato, feltri per coperture di rigidità sufficientemente elevata (altri avevano pareti molto sottili, una sorta di "sottili"), feltri per coperture per qualche motivo. Aprì la scatola (Fig. 3), misurò la base e il coperchio.

Fig. 2 Fig. 3

La decisione è arrivata quando si è pensato di "bloccare" la scatola dal disco laser che era a portata di mano nella base della scatola. Entrò piuttosto stretta, come se fosse stata fatta su misura, e rimase in piedi sul tavolo con la base della scatola (Fig. 4). E se provi due scatole sottili? Il risultato (Fig. 5) è lo stesso! Con i dischi nelle buste di carta, tutto è molto più semplice. 7-8 pezzi (fig. 6) si adattano perfettamente alla base (senza rischio di danneggiare la busta!)

Fig. 4 Fig. 5 Fig. 6

Come dice il proverbio in questi casi: "Eureka!" Ma cosa succede se si crea uno scaffale o cosa non serve per i dischi? Ora, infine, sarà possibile ordinare i dischi memorizzati in pile (Fig. 7), e raggiungere facilmente quello giusto al momento, senza rischiare di "riempire" la pila quando si rimuove la scatola o la busta più bassa.

Fig. 7

Naturalmente, possono obiettare che per questo viene presentato nei negozi un assortimento abbastanza ampio dei design più diversi. Ma, in primo luogo, lontano da ogni luogo in cui possono essere acquistati, in secondo luogo, i prezzi di questi prodotti (secondo me) sono troppo alti, e infine, e in terzo luogo, e soprattutto, è molto più piacevole usare qualcosa che fallo da solo! Cominciamo! Per lavoro, abbiamo bisogno (Fig. 8): - 502 ADESIVO CANOACRILATO supercolla o simile (1); - alcool (2); - un seghetto (3); - pinze per taglio laterale (4); - coltello clericale (5); - una scatola per mitra (preferibilmente!) (Fig. 9).

Fig. 8 Fig. 9

Innanzitutto, usando le lame laterali (o meglio, una scatola per mitra), tagliamo le basi in strisce di 12 cm ciascuna. La larghezza della scatola standard per i dischi è di 14 cm Le basi sono tagliate più corte delle scatole in modo che le scatole sullo scaffale sporgano un po 'e possano essere estratte facendo leva sulla scatola desiderata dal basso. Ma - questa è una questione di gusti. Le strisce possono essere tagliate lungo la lunghezza della scatola. Dopo aver tagliato il numero richiesto di strisce, elaboriamo i punti di taglio con un coltello da ufficio e taglierine laterali per rimuovere sbavature e spigoli vivi e angoli. Mettendo insieme le strisce, determiniamo la larghezza del futuro scaffale. Ora, usando la scatola di taglio (o il triangolo di disegno), dalle copertine dell'involucro tagliamo i dettagli della base del ripiano in modo che (Fig. 10, pos. 1) in modo che le fette siano ad un angolo di 45 gradi (pos. 2). Puliamo e sgrassiamo i punti di incollaggio con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool e incolliamo la base del ripiano dal coperchio della scatola. Per un fissaggio più accurato dei giunti, pezzi pretagliati della base della scatola lunghi 2-3 cm possono essere inseriti nei giunti delle parti. Dopo che la base del ripiano è pronta, è necessario pulirla e sgrassarla e le strisce tagliate e incollare le strisce sulla base l'una vicino all'altra (Fig. 11). Per fissare il ripiano risultante alla parete sulla sua base in due punti (circa 1/4 della lunghezza da entrambi i bordi), praticare dei fori.

Fig. 10

Fig. 11

Poiché la struttura a sbalzo risultante potrebbe non supportare il peso dei dischi o rompersi durante l'uso, è necessario effettuare arresti dai coperchi dell'involucro (Fig. 12).

Fig. 12

Le estremità degli arresti sono tagliate con un angolo di 45 gradi e il "petalo" con il foro di montaggio (può essere fatto molto facilmente con qualsiasi strumento affilato) viene piegato riscaldando lungo la linea di piega con un saldatore o sopra un fuoco aperto. Per fissare i fermi allo scaffale, è necessario incollare due strisce della base della scatola dal lato della sua base (Fig. 10, pos. 3). Gli arresti vengono semplicemente premuti saldamente in queste basi senza alcun fissaggio aggiuntivo e sono fissati al muro con viti. Il risultato è stato uno scaffale piuttosto carino (Fig. 13) per la conservazione dei dischi laser, la cui fabbricazione è durata poco più di un'ora.

Fig. 13

Noto che nella sua fabbricazione la base della scatola viene utilizzata principalmente (nella Figura 2-6 sono blu). E cosa fare con i coperchi della scatola "restando senza lavoro"? Da loro è possibile creare un whatnot per i dischi. Dopotutto, non tutti i dischi si adattano su uno scaffale! La larghezza del coperchio della scatola (Fig. 3) consente di adattare le stesse scatole e buste di argini laser, ma è possibile farlo completamente liberamente, senza sforzo. Per la fabbricazione di quant'altro, è necessario tagliare le strisce dai coperchi delle scatole della stessa lunghezza - 12 cm, tuttavia, si noti che in questo caso, per ogni scatola (o una coppia di scatole sottili) è necessario disporre di due strisce. Unendo metà delle strisce tagliate e allineando i bordi, incollali tra loro con le superfici laterali. Sono pronti due ripiani a muro. Resta, usando, ad esempio, un foglio di plexiglass o altro materiale adatto, per realizzare la parete posteriore, per incollare due pareti laterali ad essa, osservando allo stesso tempo che sono parallele e una distanza pari a poco più dell'altezza della scatola (13 cm). Incolla due strisce di plastica nella parte anteriore (superiore e inferiore) (vedi Fig. 14-16), che assicureranno pareti parallele e conferiranno rigidità alla struttura. Ho inoltre fissato le pareti laterali e posteriori incollando gli angoli di plastica lasciati dai precedenti mestieri. Dal basso all'altro puoi anche incollare un rettangolo di plexiglass, al quale, a loro volta, incollano le gambe. Tappi di bottiglie di plastica, tubetti di dentifricio o creme, ecc. Possono servire da gambe. Mi sono limitato ad incollare due strisce dal basso, tagliate dai coperchi delle scatole (sono visibili in Fig. 15). Servono anche come le gambe del whatnot. Quello che ho ottenuto è mostrato nelle Figure 14-16.

Fig. 14 Fig. 15 Fig. 16

Le scatole in plastica PS sono un materiale così tecnologicamente avanzato e fertile per l'artigianato che da esse, se muovi il cervello, puoi creare una varietà di utili prodotti fatti in casa. Ad esempio, quando è stato necessario installare l'HUB in un piccolo armadio completamente vuoto (non lasciarlo sul pavimento!), È stato rapidamente realizzato uno scaffale dagli scarti delle scatole (Fig. 17), su cui questo HUB riposa in pace da 5 anni ...

Fig. 17